Ancona – Un fine settimana movimentato per i poliziotti delle Volanti

Gli Agenti sono intervenuti a Torrette, al Piano San Lazzaro, a Collemarino e Palombina

Ancona – Alcol, droga e strumenti atti ad offendere. Fine settimana movimentato per gli Agenti delle Volanti diretti dal V.Q. Cinzia Nicolini che hanno deferito alcune persone per droga e possesso illegale di armi.

Anche con le basse temperature le “Pantere” hanno setacciato il territorio anconetano contrastando ogni forma di illegalità, Il dispositivo ha garantito anche una vigilanza dinamica dedicata a tutte le sedi istituzionali, al porto, stazioni ferroviarie, parcheggi, luoghi di culto, locali pubblici, aree dismesse, zona industriali e tutte le arterie principali del capoluogo dorico.

I numeri che sono stati consegnati questa mattina al Questore Oreste Capocasa riassumono l’operazione di Polizia:

Persone denunciate2
Persone controllate187
Cittadini extracomunitari identificati112
Veicoli controllati135
Posti di controllo7
Chiamate al 113165
Sanzioni al Codice della Strada9

 

E non sono mancati gli interventi di rilievo.

Ieri pomeriggio alle 14.00, a Torrette, un soggetto extracomunitario che alla vista della Polizia si incamminava repentinamente verso la Stazione Ferroviaria, è stato perquisito. I poliziotti hanno trovato nelle sue tasche un coltello multiuso e una pinza metallica di grosse dimensioni. L’uomo, un siriano di 40 anni, è stato accompagnato in Questura e denunciato per porto illegale di strumenti atti ad offendere.

Alle 22.30 di sabato, al Piano San Lazzaro, gli agenti hanno intercettato un’auto di grossa cilindrata mentre frecciava in Via Colombo, zigzagando vistosamente in direzione di Via Maggini. Al fermo, i poliziotti procedevano al controllo dei due occupanti entrambi albanesi di 20 e 27 anni, regolarmente domiciliati in questa provincia.

All’esame dell’etilometro, il 27enne risultava avere un tasso alcolemico di 1,30 gr/l nel sangue. Gli è stata ritirata la patente di guida.

Alle 2.50 di questa mattina, gli Agenti notavano a Collemarino alcuni ragazzi ventenni raccolti attorno ad un tavolino all’esterno di un locale pubblico chiuso. Durante il controllo i poliziotti notavano che i giovani erano particolarmente nervosi e che sul tavolino vi erano tracce di polvere bianca, una tessera rigida di un supermercato ed una banconota da 50 euro arrotolata.

Uno dei quattro giovani, trovato in possesso di una bustina con residui di cocaina, ammetteva di averne consumata. Pertanto, veniva deferito alla competente autorità amministrativa quale consumatore abituale di droghe.

Stessa sorte capitava ad una chiaravallese di 34 anni che, fermata ieri durante un posto di controllo a Palombina, veniva trovata in possesso di due dosi di cocaina.

 

redazionale

 


Lascia un commento

Pane Burro & Marmellata

Una striscia quotidiana di riflessione

di Paolo Fileni

Procida Capitale Cultura 2022, Ancona non ce l’ha fatta!

Il sindaco Valeria Mancinelli: “il nostro progetto, popolare, di crescita e di sviluppo, va avanti”


Ancona, 18 gennaio 2021 – Nella mattinata odierna la commissione del MiBACT presieduta da Stefano Baia Curioni ha proclamato la città di Procida (foto) Capitale italiana della Cultura per il 2022. All’annuncio dato dal ministro Dario Franceschini, sull’isola si è scatenato un tifo da stadio.

I complimenti della commissione, al termine della cerimonia d’assegnazione, sono andati tutti al sindaco Raimondo Ambrosino e al suo staff. La motivazione ha premiato la congiunzione tra il valore del progetto, la sostenibilità economica e le sue ricadute socio culturali. «Siamo strafelici – ha esultato fra le lacrime il sindaco Ambrosino – è un’opportunità storica per noi, per tutte le isole e per l’Italia meno in luce».

Delusione per la città di Ancona, anche se mascherata da ottimismo. La città dorica non ce l’ha fatta a convincere i membri della commissione con il suo progetto incentrato tra l’altro sulla cultura dell’Altro, sull’intenzione di far diventare ordinario lo straordinario, come aveva spiegato l’assessore Paolo Marasca in sede di audizione con il MiBACT.

«È stata appena proclamata la Capitale italiana della cultura 2022. La scelta è caduta su Procida. Mi complimento con il collega sindaco e la comunità dell’isola – il commento ufficiale del sindaco Valeria MancinelliSiamo fieri delle parole del presidente della commissione che ha valutato i progetti e ne ha sottolineato il valore, non solo nazionale ma anche europeo. Siamo anche felici di come è stata motivata la scelta della capitale perché la linea su cui si è mossa Procida e il messaggio che ha voluto lanciare hanno molte affinità con il nostro. Dunque siamo sulla strada giusta. Come ho più volte ribadito il nostro progetto, popolare, di crescita e di sviluppo, va avanti. E lo realizzeremo insieme».

Dunque, nonostante i suoi 2400 anni di storia ed un progetto ampio e variegato, Ancona non ce l’ha fatta. Bocciata per il secondo anno consecutivo dopo il primo tentativo del 2020. A batterla è stata Procida, una cittadina di poco più di 10mila abitanti che si affaccia sul mare del Golfo di Napoli, resa famosa a livello internazionale da Massimo Troisi che qui ha girato molte scene del film Il Postino.

Ancona e Procida, due città bagnate dal mare. 100mila abitanti contro 10mila. Con tutta probabilità, le acque del Golfo di Ancona sono diverse da quelle del Golfo di Napoli. Nonostante la delusione per un’opportunità mancata di crescita importante sul piano socio-culturale e turistico, dal capoluogo delle Marche un in bocca al lupo sincero a Procida: sull’isoletta il 2022 sarà un anno fantastico!

© riproduzione riservata


link dell'articolo

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi