Ancona – Slc Cgil interviene sul furto all’Ufficio postale di Via Scataglini

Gloria Baldoni: “L’ufficio, in queste condizioni, deve essere definitivamente chiuso”

Ancona, 26 marzo 2019 – Danni  inestimabili per il devastante attacco criminoso all’Ufficio postale di Ancona 10, dove la banda della “fiamma ossidrica”, complice l’infausta location della struttura, ha operato indisturbata per l’intero week end distruggendo caveau, cassaforte, ATM, collegamenti elettrici, rete dati e computer.

Oltre a rubare tutto il denaro contante – si parla di circa 80 mila euro – i pacchi Amazon, la corrispondenza inesitata destinata alla clientela nonché tutti i valori in bianco.

Sull’accaduto interviene Gloria Baldoni, coordinatrice Slc Cgil in Poste Italiane: «I danni per Poste Italiane Spa saranno certamente  ingenti – ha detto – ma risulta, almeno fino a ieri, che nessun dirigente abbia effettuato un sopralluogo. Completamente latitante, almeno fino a ieri, il Direttore di filiale che, in qualità di delegato alla sicurezza, avrebbe potuto registrare la situazione di una sede aziendale ormai irrimediabilmente compromessa».

Nel riquadro, Gloria Baldoni, coordinatrice Slc Cgil in Poste Italiane

C’è una voragine di 30 mq. sul tetto del capannone di Busco, che si trova a meno di 10 metri della parete interna della sala al pubblico dell’Ufficio postale. Una voragine che sta compromettendo definitivamente la stabilità dell’intera struttura, già fatiscente.

«Per non parlare poi del contesto nel quale si trova la struttura stessa – continua la Baldoni – con stabilità precaria, percorsi di esodo inesistenti, muffe e insalubrità diffuse. Se per caso qualcuno della dirigenza di Poste pensasse di riaprire in tempi brevi l’Ufficio nella stessa location, Slc Cgil di Ancona si opporrà fortemente. Il direttore, neo trasferito nella sede della Filiale di Ancona, dovrà assumersi la responsabilità della nuova sede della struttura alla Baraccola. L’ufficio, in queste condizioni, deve essere definitivamente chiuso» .

Una richiesta, peraltro, che Slc Cgil Ancona ha più volte avanzato alle varie dirigenze senza ottenere nulla. Ormai  diventa una necessità trasferire l’Ufficio in un luogo più sicuro e dignitoso sia per la clientela sia per i lavoratori. «Slc Cgil insiste nel denunciare l’immobilismo aziendaleconclude Gloria Baldoni – La sicurezza  dei lavoratori e di tutti i clienti di Poste Italiane reclama, con l’evidenza degli eventi, il primo posto nelle azioni aziendali».

 

redazionale


Lascia un commento

Pane Burro & Marmellata

Una striscia quotidiana di riflessione

di Paolo Fileni

Buone vacanze ai nostri lettori!

Paneburro&marmellata torna a fine agosto


24 luglio 2019 – Credo di essermela meritata una vacanza: 136 articoli d’opinione redatti in circa sette mesi (da gennaio ad oggi), non sono uno scherzo. Sono una media di 20 editoriali al mese. Venti giornate ogni mese dedicate a stimolare l’interesse dei lettori con riflessioni su argomenti d’ogni genere. Un contatto quotidiano mirato a ragionare, insieme, su temi sociali, di cronaca e di politica sia nazionali che regionali.

Che l’obiettivo sia stato raggiunto è fuori discussione. Lo dimostrano i vostri “mi piace”, i vostri commenti in calce ai post sui social, partiti in sordina, all’inizio, per poi raggiungere picchi notevolissimi quando l’argomento trattato era davvero sentito. A riprova che anche un giornale online può creare un “filo diretto” con chi naviga nel profondo blu di Internet. E che non è vero che chi sta sui social è senza pensieri, valori ed opinioni.

Una faticaccia, non lo nascondo, trovare ogni giorno spunti di riflessione capaci di catturare l’immaginario collettivo, e so bene che a volte ci sono riuscito e altre no. Così come a volte i lettori non hanno colto la vera essenza di Paneburro&marmellata. Ma ci sta, da una parte e dall’altra. Quel che conta davvero è questa possibilità di avere a disposizione uno spazio libero dove ognuno può esprime quel che pensa senza lacci o laccioli di sorta.

Paneburro&marmellata da oggi va in vacanza, per tornare fresco e riposato a fine agosto. Corriere del Conero, invece, no: continuerà ad informarvi anche in agosto. Dunque, un arrivederci agli affezionati lettori della striscia quotidiana. Che sia un’estate serena e piacevole per tutti voi e per le vostre famiglie, che andiate al mare, in montagna, in campagna o che restiate a casa. Riposatevi, divertitevi e… “fate i buoni!


link dell'articolo

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi