Castelfidardo – 17enne entra nella tabaccheria Serenelli e dà in escandescenze

Il gestore si era rifiutato di vendere tabacco al minore osimano

Castelfidardo –  Un ragazzo minorenne è entrato nella tabaccheria Serenelli di Via Rossini a Castelfidardo per acquistare del tabacco. Al rifiuto del gestore, dal momento che quel cliente era appunto minorenne, ha dato in escandescenze.

Sono dovuti intervenire i carabinieri che hanno arrestato N. N., 17 anni, residente a Osimo, celibe, studente, incensurato, per i reati di violenza, resistenza ed oltraggio a Pubblico Ufficiale e accompagnamento di minori a seguito di flagranza di reato.

I Carabinieri intervenuti a Castelfidardo

Visto il diniego all’acquisto, N.N. era montato su tutte le furie, aveva iniziato a prendere a calci gli arredi della tabaccheria e a spintonare le persone presenti. Provocando, ovviamente, danni al negozio, per poi allontanarsi su un’auto.

Alle pattuglie di Castelfidardo e Osimo prontamente intervenute sul posto, veniva fornito il numero di targa dell’auto su cui era salito il giovane. Identificato il minore i militi si sono recati presso la sua abitazione per completare gli accertamenti. Arrivati a destinazione, sono stati pesantemente ingiuriati ed oltraggiati dal minorenne, subendo anche il lancio di alcuni oggetti dal balcone dell’appartamento.

Nonostante le loro rassicurazioni, e l’invito a presentarsi presso la caserma osimana, il giovane è uscito di casa e, senza alcun motivo, si è scagliato furiosamente contro i militari tentando di ingaggiare una colluttazione, e causando ad alcuni carabinieri lesioni lievissime medicate successivamente presso il Pronto soccorso dell’Ospedale.

Alla fine, bloccato e immobilizzato, è stato condotto nella più vicina caserma di Castelfidardo dove è stato dichiarato in stato di fermo. Data comunicazione dell’accaduto alla Procura della Repubblica presso il Tribunale per i minorenni delle Marche, è stato disposto l’accompagnamento del minore presso la propria residenza e affidato alla madre esercente la patria potestà, in attesa dei successivi provvedimenti per i reati imputati.

 

redazionale


Un commento alla notizia “Castelfidardo – 17enne entra nella tabaccheria Serenelli e dà in escandescenze”:

  1. Giuliano Quagliardi says:

    Un classico esempio della gioventù di oggi…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi