La Polizia locale chiede aiuto alla Regione Marche

Gli assessori responsabili della sicurezza a Camerano Osimo e Castelfidardo chiedono all’Ente più collaborazione reciproca

Camerano, Osimo, Castelfidardo, 14 maggio 2019 – Sono tanti i problemi irrisolti che da tempo affliggono i corpi della Polizia locale e che, a sentire i diretti responsabili, riconducono ad una colpevole latitanza da parte della Regione Marche.

Così, stufi di aspettare, gli assessori Costantino Renato di Camerano, Federica Gatto di Osimo e Ilenia Pelati di Castelfidardo hanno stilato un documento congiunto sottoposto all’attenzione di Fabrizio Cesetti assessore regionale alla Polizia locale e alle Politiche integrate per la sicurezza.

Un documento che sollecita quanto segue:

  • più collaborazione e aiuto reciproco tra i Comandi di Polizia locale e la Regione Marche;
  • istituzione di una centrale operativa su area vasta (sfruttando l’attuale Soup e la Polizia Provinciale), e un numero telefonico unico a cui i cittadini possono rivolgersi;
  • predisposizione di protocolli operativi unici (e non per ogni singolo Comune) su sistemi integrati di sicurezza pubblica con Prefettura, Carabinieri, Polizia di Stato e soggetti che operano nell’ambito del soccorso sanitario, di calamità e della sicurezza privata;
  • regolamento unico regionale valido per tutti i Comuni, incontri periodici di confronto sulle problematiche di area vasta e di esplicazione delle funzioni all’interno degli Enti di appartenenza;
  • concorso unico e valido in tutta la regione per reclutare nuovi operatori che dovranno essere formati prima di entrare in servizio;
  • possibilità di aprire finanziamenti legati alla sicurezza pubblica;
  • messa a disposizione di radio, sfruttando la già presente rete di antenne su tutta la Regione;
  • sviluppo di apposite app per l’individuazione delle pattuglie sul territorio, per velocizzare gli interventi;
  • gruppi di agenti specializzati in alcune materie specifiche, cui ogni Comune può rivolgersi (es. edilizia, commercio, rurale, ambiente, animali…);
  • tutela legale e di supporto strategico e normativo a favore di Comandi e Servizi presenti sul territorio regionale.

Un elenco di “cose da fare” davvero impressionante.Una richiesta quasi accorata rivolta alla Regione affinché termini la sua latitanza nell’affrontare e risolvere i problemi in essere: «Auspichiamo che i punti in questione siano vagliati e messi in campo quanto prima – è l’augurio dei tre assessori – e che la Regione raccordi in modo veloce tutti gli attori implicati nella gestione dei servizi di sicurezza pubblica».

 


Lascia un commento

Pane Burro & Marmellata

Una striscia quotidiana di riflessione

di Paolo Fileni

Buone vacanze ai nostri lettori!

Paneburro&marmellata torna a fine agosto


24 luglio 2019 – Credo di essermela meritata una vacanza: 136 articoli d’opinione redatti in circa sette mesi (da gennaio ad oggi), non sono uno scherzo. Sono una media di 20 editoriali al mese. Venti giornate ogni mese dedicate a stimolare l’interesse dei lettori con riflessioni su argomenti d’ogni genere. Un contatto quotidiano mirato a ragionare, insieme, su temi sociali, di cronaca e di politica sia nazionali che regionali.

Che l’obiettivo sia stato raggiunto è fuori discussione. Lo dimostrano i vostri “mi piace”, i vostri commenti in calce ai post sui social, partiti in sordina, all’inizio, per poi raggiungere picchi notevolissimi quando l’argomento trattato era davvero sentito. A riprova che anche un giornale online può creare un “filo diretto” con chi naviga nel profondo blu di Internet. E che non è vero che chi sta sui social è senza pensieri, valori ed opinioni.

Una faticaccia, non lo nascondo, trovare ogni giorno spunti di riflessione capaci di catturare l’immaginario collettivo, e so bene che a volte ci sono riuscito e altre no. Così come a volte i lettori non hanno colto la vera essenza di Paneburro&marmellata. Ma ci sta, da una parte e dall’altra. Quel che conta davvero è questa possibilità di avere a disposizione uno spazio libero dove ognuno può esprime quel che pensa senza lacci o laccioli di sorta.

Paneburro&marmellata da oggi va in vacanza, per tornare fresco e riposato a fine agosto. Corriere del Conero, invece, no: continuerà ad informarvi anche in agosto. Dunque, un arrivederci agli affezionati lettori della striscia quotidiana. Che sia un’estate serena e piacevole per tutti voi e per le vostre famiglie, che andiate al mare, in montagna, in campagna o che restiate a casa. Riposatevi, divertitevi e… “fate i buoni!


link dell'articolo

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi