Cameranese di origini palermitane finisce in carcere a Montacuto

Dovrà scontare una condanna definitiva a 1 anno e dieci mesi per ricettazione ed evasione

Camerano – Nel pomeriggio di ieri, i carabinieri hanno provveduto a ricercare e ad arrestare, in esecuzione dell’ordine di carcerazione emesso il 5 aprile dall’ufficio Esecuzioni Penali della Procura di Ancona, il pluripregiudicato 61enne di origini palermitane identificato per P. D., nato a Monreale (PA) nel 1956, residente a Camerano, separato, nullafacente, pregiudicato.

L’arrestato di origini palermitane P. D.

L’uomo, dopo un servizio di appostamento, è stato bloccato ed ammanettato fuori dal portone di casa e condotto negli uffici della caserma della Compagnia di Osimo per i successivi adempimenti amministrativi e legali.

l’arrestato, dopo la notifica del provvedimento, dovrà espiare la condanna definitiva di 1 anno, 9 mesi e 20 giorni di reclusione in carcere per i reati di: “resistenza a pubblico ufficiale, concorso nella violazione colposa dei doveri inerenti la custodia delle cose sottoposte a sequestro, ricettazione continuata ed evasione, commessi in Camerano negli anni dal 1975 al 2007.

P. D., ultimate le formalità di rito, il foto-segnalamento e i rilievi dattiloscopici è stato tradotto e recluso presso la casa circondariale di Ancona Montacuto.

 

redazionale

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi