SEDE e REDAZIONE:

Via Loretana 74 – 60021 Camerano (AN)
Tel. e Fax: 071 229 2523
Email: info@corrieredelconero.it

 

Per comunicare con il direttore:

PAOLO FILENI – direttore@corrieredelconero.it – 320 8721470

 

Per comunicare con i redattori:

LAURA RANDENI – Camerano (fotografo) – delfinacuriosa83@hotmail.it

AGNESE MENGARELLI – Sirolo/Numana – agnese.mengarelli@gmail.com

LUCIA PRINCIPI – Osimo – luciaprincipi91@gmail.com

MICHELE CARLETTI – Osimo (sport) – carletti.michele@gmail.com

GIOVANNI PESPANI – Loreto – giovanni.pespani@alice.it

CLAUDIO MARCONI – Ancona (Calcio Ancona 1905) – cla.marconi@libero.it

CARLA LATINI – Ancona (Cucina & Bonton) – carla@carlalatini.com

MICHELE ANDREANO – Ancona (L’avvocato risponde) – info@studioandreano.it

MICHELE RICCI – (Architettura & Casa)michelericci@archetica.com

 

Per comunicare con lo studio grafico:

Biancoscarlatto
Via Pasquinelli 2/A – Jesi (AN) – Tel. 0731 212275 – info@biancoscarlatto.itbiancoscarlatto.it

 

 

INVIO COMUNICATI STAMPA

Si prega d’inviare i vostri Comunicati stampa all’email: redazione@corrieredelconero.it specificando nell’oggetto la dicitura: COMUNICATO STAMPA.

 Per Comunicato stampa s’intende la comunicazione di una Conferenza Stampa; di un evento culturale, sociale, sportivo o del tempo libero; della presentazione di un libro, dell’inaugurazione di una mostra, dell’organizzazione di un evento; della presentazione al pubblico di un prodotto, dell’inaugurazione di una nuova sede ecc. ecc.

Inviare il Comunicato in formato testo aperto, preferibilmente .doc., in modo da poter essere copiato senza problemi.

Specificare con chiarezza ora, giorno e luogo dell’evento; aggiungendo una breve descrizione dello stesso, un recapito telefonico e nome e cognome di chi organizza o ne è responsabile. In mancanza di questi dati il Comunicato verrà cestinato.

È possibile inviare una foto, una locandina, un logo, un’immagine, in formato jpg e buona risoluzione (1280×960 pixel), allegandoli alla mail.

 

INVIO ARTICOLI O SEGNALAZIONI.

Corriere del Conero intende dare più spazio e voce possibile ai propri lettori che potranno inviare i propri articoli o le loro segnalazioni su disservizi, problematiche o accadimenti locali in genere in tutta libertà. Il materiale pervenuto verrà pubblicato senza tagli o correzioni. L’invio, però, non deve riguardare i commenti personali ad un articolo già pubblicato. Per questi il lettore troverà un apposito spazio ai piedi del “pezzo” dove potrà inserire il suo pensiero o la sua critica.

Per l’invio, utilizzare l’indirizzo: redazione@corrieredelconero.it, inserendo nell’oggetto la dicitura: INVIO ARTICOLO; o INVIO SEGNALAZIONE.

Inviare il “pezzo” in formato testo aperto, preferibilmente .doc., in modo da poter essere copiato senza problemi

È possibile inviare una o più foto, una locandina, un logo, un’immagine, in formato jpg e buona risoluzione (1280×960 pixel), allegandoli alla mail.

 Inserire al fondo del “pezzo” un recapito telefonico e nome e cognome di chi lo ha redatto. In mancanza di questi dati il “pezzo” verrà cestinato. L’autore dell’articolo o della segnalazione può richiedere che non venga pubblicato il suo nome, è legittimo, ma in redazione dobbiamo conservare comunque la sua identità che sarà tutelata dal diritto alla privacy.

Un consiglio. Evitare articoli troppo lunghi, l’uso del grassetto o del maiuscoletto. Il colore del testo dovrà essere nero. Insomma, la semplicità nel redigere il “pezzo” favorirà il lavoro in redazione e lo renderà pubblicabile.

Grazie per la collaborazione.

Pane Burro & Marmellata

Una striscia quotidiana di riflessione

a cura di Paolo Fileni
Pane Burro & Marmellata

CAMERANO E I FURTI DEGLI IMBECILLI!

14 novembre 2018 – Mentre nel mondo si sta consumando la tragedia dell’Isis, l’Inghilterra è a un passo dalla soluzione della Brexit e il governo italiano sfida apertamente l’Ue sulla Manovra di bilancio, a Camerano: settemila anime ai margini del Parco del Conero, l’imbecillità di un paio di ladruncoli da strapazzo fa dimenticare tutto ciò.

Ieri mattina Don Aldo, parroco di Camerano, si è accorto che la Madonnina a Fuor di porta era sparita dalla sua nicchia lungo le scalette che portano ai giardini. Una Madonnina che stava lì da sempre, senza nessun valore artistico o commerciale, ma di enorme valore religioso ed affettivo per tutta la comunità. Credente o non credente. Rubata da ignoti.

Camerano – La nicchia vuota della Madonnina

Madonnine così esistono ovunque. Non c’è paese in Italia che non ne abbia almeno una incassata in un nicchia lungo una strada o custodita in qualche edicola votiva. Che te ne fai di una Madonnina del genere, rubata alla comunità, quando sul mercato la puoi acquistare a poche decine di euro?

Sempre ieri mattina, sempre a Camerano. Un lettore del giornale esce con il cane. Ha con sé un cestello contenente sei bottiglie di plastica, vuote. Lo lascia di fianco alla casetta dell’acqua in Piazza Aldo Moro: finito il giro con il cane, al ritorno, riempirà le bottiglie. Ma le dimentica lì. Succede. Se ne ricorderà la sera, quando è ora di riportare fuori il cane. Va speranzoso alla casetta dell’acqua ma non trova più né il cestello né le bottiglie di plastica vuote. Rubate! Valore del bottino, non più di un euro.

Si sa, la madre degli imbecilli è sempre incinta, e pure quella degli idioti si difende bene, ma qui si va oltre. Qui non si è rubato per lucrare. Qui c’è la maleducazione e la mancanza di rispetto verso le cose altrui. Verso il sentire comune, verso il senso d’appartenenza. Qui si è rubato per meschinità! “Due sono le cose che distruggono presto la vita: la stoltezza e la meschinità” (Baltasar Gracián).

 

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi